FESTIVAL FRANCESCANO – 2018

eventi

Tu sei Bellezza

Tu sei bellezza

«Tu sei bellezza». Sì, proprio tu che stai leggendo queste parole, tu che partecipi al Festival Francescano… tu sei bellezza! È questo il richiamo forte che i componenti del Comitato scientifico del Festival Francescano rivolgono a tutti noi. Il tema scelto per la decima edizione della manifestazione, “la bellezza”, assume fin da subito una dimensione relazionale. Il contributo che i francescani si sentono di dare, infatti, è quello di riconoscere l’Altro e gli altri come “belli”, degni del Suo e del nostro amore.

L’esclamazione citata, «Tu sei bellezza», arriva dalle Lodi di Dio altissimo: una preghiera che san Francesco compose sul Monte della Verna nel 1224, quando ricevette le stimmate. L’esclamazione è ripetuta due volte per sottolineare l’importanza del concetto di bellezza nel rapporto con Dio; un rapporto che per Francesco passa necessariamente attraverso gli uomini e le altre creature: belli sono il sole, il fuoco, la luna e le stelle, così come bello è il lebbroso.

Il francescanesimo ha un pregiudizio positivo nei confronti del mondo: trova bellezza laddove altri trovano scarto. Del resto, la rivoluzione francescana nella storia dell’arte è stata quella di raffigurare il divino nella sua umanità, anche quella più sofferente. Cimabue e Giotto, la cui opera è fortemente influenzata dalla spiritualità generata dal Santo di Assisi, cambiano la rappresentazione del Crocifisso, che si avvicina all’uomo in quanto Uomo. Con fare da “antropologi”, al Festival Francescano cercheremo di ragionare su modelli diversi di bellezza, consapevoli e interessati al portato culturale che determina il gusto, sia dal punto di vista delle diverse popolazioni sia, ad esempio, dal punto di vista inter-generazionale.

 

 

Top